La nostra storia

Nasce nel 1973 fondata a Roma da Pino Cassia come Edizioni Musicali Interbeat, e subito dopo crea una sua piccola prima etichetta , la Picci che ha avuto una vita molto breve, e le sue produzioni sono tutte concentrate negli anni 1972-73.
A parte il primo LP con distribuzione probabilmente della RCA, nel primo anno i dischi sono stati distribuiti dalla CGD/Messaggerie Musicali, poi alla metà del 1973 la distribuzione è passata alla Aris, ed ha coinciso con un cambio della grafica usata nelle etichette.

Pino Cassia fu un compositore e paroliere piuttosto celebre negli anni '60, sue anche le traduzioni di alcuni successi stranieri, di Burt Bacharach, Doc Pomus, Bert Kampfert ed altri.

Il marchio Picci non è particolarmente rilevante nel panorama del prog italiano, se non per la presenza, tra gli album pubblicati, del rarissimo Tutto deve finire, unica produzione della Seconda Genesi.
Una particolarità di questo disco, ripresa anche in altri LP, è quella di avere la parte frontale della copertina dipinta con spruzzi casuali di vernice, che hanno portato ogni copia ad essere diversa dalle altre.
Altri album della produzione di questa etichetta sono usciti con un'unica foto di copertina, è il caso dei dischi di The Fast Machine (Oscar Lindok) e Vasco.

Altri titoli interessanti per gli amanti del prog sono i singoli degli Esseri, del Punto, delle Aquile e dell'Officina Meccanica, e l'album di Paride e gli Stereo 4.

La tiratura degli album della Picci è stata sempre molto bassa, si parla di poche centinaia di copie per ogni LP, e questo ha portato ad un grande interesse dei collezionisti per la maggior parte di questi dischi, e di conseguenza a prezzi molto elevati.

Molte delle produzioni della Picci hanno come compositore lo stesso Cassia, e Lucchetti, e questi autori compaiono anche su alcuni 45 giri di un'altra casa discografica probabilmente collegata a questa, la Ellecci. Un altro nome ricorrente nelle produzioni Picci è quello di Oscar Lindok. Dietro questo pseudonimo si nascondeva il compositore Giacomo Dell'Orso.
Un'altra etichetta vicina a questa è stata la Beat Records, fondata da Franco De Gemini (l'armonicista di C'era una volta il west di Ennio Morricone per l'omonimo film di Sergio Leone), per la quale incisero alcuni degli artisti legati alla Picci.

L'etichetta Picci ha avuto una grafica diversa nel corso della breve vita di questa casa discografica.
I primi dischi hanno un'etichetta rossa con logo blu (tranne GLA 2001, che era celeste), successivamente sostituita da un'altra di colore nero,
a partire dal GLA 2005 con il cambio di distribuzione.
Molte copie dei primi quattro album (GLA2001-2004) vennero distribuite in forma promozionale, il primo LP con la scritta "Disco fuori commercio" stampata sull'etichetta, gli altri si distinguono per un timbro blu "Disco campione non vendibile" apposto solo su una delle etichette.
Tutti gli LP hanno la copertina singola

Nel 1980 con l'entrata in societa' dei fratelli Luigi e Stefano Piergiovanni riesordisce nel campo discografico piu' tradizionale. Dal 1983 è associata A.F.I. e, per un breve periodo, ha fatto parte del direttivo dell'organizzazione. Nel corso della sua esistenza è stata distribuita per sei anni dalla Ricordi, tre dalla BMG e cinque dalla WEA (unica etichetta italiana distribuita dalla WEA) fino al 31 Dicembre 1993, giorno in cui è stata ideata ed avviata l'organizzazione di una propria rete distributiva atta ad offrire servizi di distribuzione nazionale ed estera, ufficio stampa e promozione radiofonica su territorio nazionale.Nel corso degli anni i marchi Interbeat sono distribuiti da DELTA DISCHI , SONY Italia, MMI e BMG.
Ricordiamo di seguito alcuni degli artisti usciti nel corso degli anni con etichetta Interbeat:
Dee D. Jackson, Richie Havens, Marilyn, Donatella Moretti, Stefano Rosso, Mirella Felli, Gronge, Giardino dei Semplici, Leopoldo Mastelloni, Patrizia Pellegrino, Pino Pavone, Rexanthony, Sergio Leonardi, Miani, Aldo Donati, Edoardo Vianello, Le Camomilla,Franco Nero,Don Backy, Paola Mei,Tiziana Rivale, Blandizzi, Russell Russell, Antonella Ponziani,
Elis Lovric,Blandizzi, Uniplux, Dino Rocchi, Giorgia Paradiso,PVC,
Après la Classe, Ladri di Carrozzelle, Rosybyndy, Flavio Giurato, Fausto Rossi (Faust'o), Gerardo Balestrieri, Ugo Mazzei, Tony Cercola.

Le edizioni INTERBEAT vantano un repertorio di oltre 1500 brani, tra cui "Per Silvia" unico brano originale portato al successo in tutto il mondo dal grande Josè Carreras e "Ancora in volo" cantata da Albano Carrisi a Sanremo 1999.
Nuovi nati nella famiglia Interbeat sono i marchi Moonlight, usato per contraddistinguere il settore new age e strumentale, Musica & Teste , dedicata alla nicchia della canzone d'autore, e dulcis in fundo, le etichette Interbeat Lab, Mea Culpa e Bakkano riservate al rock di tendenza, Fluido per la chill out e Beatwave per l'elettronica. La produzione globale è concentrata principalmente su artisti e gruppi emergenti, vale a dire quel settore spesso preso in poca considerazione dalle Majors e che, invece, rappresenta, l'unica risorsa del mercato discografico italiano.

Ultime releases:

Jukebox all’idroscalo - Guastamacchia - Fabio Criseo - Lohren - Inigo